E-Care incontra le istituzioni

Sono Torino e L’Aquila le prime tappe del roadshow istituzionale di E-Care,  mirato a stabilire un contatto con le istituzioni locali delle cinque sedi della società, al fine di stabilire legami e rapporti di collaborazione per la stabilizzazione dell’occupazione e dello sviluppo delle attività di business.

Il Sindaco Cialente in visita in E-Care L'Aquila

In particolare, lunedì 15 luglio si è svolto l’incontro, presso la sede del Comune di Torino, tra il sindaco Piero Fassino e i vertici di E-Care, rappresentati dalla Presidente Virginia Filippi e dal Direttore Generale Giovanni Orestano, mentre mercoledì 17 luglio, il sindaco di L’Aquila, Massimo Cialente, ha visitato il sito aquilano e incontrato management e dipendenti.

Il settore dei Contact Center attualmente impiega circa 45.000 persone in Italia e presenta ricavi in crescita del 5 – 10%, nonostante il periodo di crisi. Tuttavia, la richiesta di prezzi sempre più bassi da parte delle aziende clienti, l’aumento della concorrenza internazionale, che spinge a scelte di delocalizzazione delle attività in paesi emergenti dell’Europa dell’Est e del Nord Africa, l’aumento del costo del lavoro, spingono gli operatori del settore a politiche di austerity e conseguente riduzione dei posti di lavoro. 

E-Care, in particolare, che solo qualche anno fa risentiva di una perdita di bilancio di 8 milioni, dopo un intervento di riorganizzazione, iniziato nel 2010 e terminato nel 2012 con il re-branding aziendale, presenta attualmente un bilancio risanato, il cui deficit si è ridotto ad un milione di euro nel corso del 2012, lasciando presagire buone possibilità di passare in attivo nei prossimi due anni.

Nell’ambito di questo scenario, il legame territoriale e il sostegno delle istituzioni risulta fondamentale per la pianificazione della strategia occupazionale e di sviluppo dei prossimi anni, nella misura in cui possano profilarsi interventi nella riduzione della fiscalità Irap, nei contributi alla formazione, negli incentivi alle assunzioni e nelle possibilità di accesso al credito.

Gli incontri organizzati hanno suscitato l’interesse delle istituzioni locali e rappresentano un primo passo verso la costruzione di relazioni e rapporti di collaborazione accomunati dall’obiettivo della tutela dell’attuale occupazione e dell’auspicabile sviluppo di nuovi posti di lavoro sul territorio.

 

 

Vuoi saperne di più? Contattaci!

numero verde: 800-031130

Puoi contattarci direttamente al numero verde o compilare il modulo di richiesta contatto indicando l'area di tuo interesse e la modalità di contatto che preferisci (telefono o mail)